Do NOT follow this link or you will be banned from the site!

Corso - 20/05/2022 - Alba

Quali insegnamenti trarre dalle sentenze che hanno applicato il D.Lgs.231/01 agli infortuni sul lavoro dal 2007 ad oggi

(RILASCIA CREDITI FORMATIVI)
Il corso si pone l’obiettivo di approfondire le sentenze di merito e di legittimità che, a seguito dell’estensione - operata dal legislatore nel 2007 - del D.Lgs.231/01 ai reati di salute e sicurezza sul lavoro, hanno applicato la responsabilità amministrativa delle persone giuridiche a seguito di infortuni sul lavoro. La finalità dell’incontro non è limitata ad offrire ai partecipanti una ricognizione ed analisi dei principali casi giurisprudenziali in materia, ma consiste nel pervenire ad una sintesi degli insegnamenti concettuali e operativi che da tali pronunce possono essere tratti a 14 anni di distanza in tema di interesse o vantaggio, responsabilità di organizzazione, modelli organizzativi, deleghe di funzione in rapporto al sistema di verifica e controllo, Sistemi di Gestione per la Salute e Sicurezza nell’ambito del MOG, Organismo di Vigilanza etc. con riferimento ai reati colposi di salute e sicurezza

Crediti Formativi

CORSO Valido ai fini dell'aggiornamento per ASPP e RSPP, di cui all'art.32, com.6 del d.lgs. 81/2008, Datore di lavoro che svolge direttamente l'incarico di RSPP, di cui all'art.34, com.3 d.lgs. 81/2008, per Coordinatore per la progettazione e Coordinatore per l'esecuzione dei lavori di cui all'art. 98 del D.lgs. 81/2008 e per Formatore-Docente, di cui D.I. 06/03/2013, per area tematica 1 "Area normativa-giuridica-organizzativa" per un numero di ore pari alle ore frequentate

 

Programma

  1. L’ambito applicativo: esempi di sentenze che hanno applicato il D.Lgs.231/01 agli infortuni occorsi nelle piccole, medie e grandi imprese
  2. I principi giurisprudenziali in tema di interesse o vantaggio in relazione ai reati di SSL: il risparmio dei costi legati a consulenze, formazione, appalti e la velocizzazione delle attività
  3. La valutazione dell’idoneità dei Modelli Organizzativi a seguito di infortuni: sentenze
  4. Il Documento di valutazione dei rischi lavorativi e il MOG in giurisprudenza
  5. Selezione di sentenze che hanno previsto o escluso l’applicazione del D.Lgs.231/01 a seguito di infortuni legati a: l’adibizione dei lavoratori a mansioni improprie, la carente gestione dei rischi interferenziali, l’errore occasionale da parte del soggetto qualificato, la culpa in eligendo
  6. L’applicazione del D.Lgs.231/01 nelle motivazioni della sentenza sul caso Thyssen
  7. Analisi di sentenze sulla delega di funzioni e sull’obbligo di vigilanza del delegante in relazione al modello di verifica e controllo (art.30 c.4 D.Lgs.81/08)
  8. La verifica dell’adeguatezza del modello di controllo ai fini dell’esonero della responsabilità del datore di lavoro delegante in una multinazionale
  9. Applicazioni giurisprudenziali del D.Lgs.231/01 ai reati di SSL commessi da soggetti apicali e da soggetti subordinati: la direzione e vigilanza, il potere di controllo, la colpa organizzativa
  10. L’Organismo di Vigilanza in relazione ai reati di SSL in giurisprudenza
  11. Confronto e dibattito
  12. Verifica finale di apprendimento

 

Destinatari

ASPP/RSPP e tutti coloro che in azienda si occupano di sicurezza, addetti alla gestione del personale Docenza: avv. Rinaldo Sandri - Studio Legale avv. Sandri Rinaldo

 

Durata

08.00 ore

 

Quota di adesione a partecipante:

180,00 € + IVA per le aziende associate a Confindustria Cuneo

240,00 € + IVA

Le disdette dovranno essere comunicate entro 5 giorni lavorativi precedenti la data di inizio corso. Per ogni rinuncia pervenuta oltre il termine indicato verrà fatturato il 50% della quota prevista; la penale non verrà applicata solo se verrà sostituito il nominativo del partecipante sulla stessa edizione del corso.

 

Date e Sedi di svolgimento

20/05/2022 09.00-18.00 presso Centro Servizi per l'Industria Srl Unipersonale - Via Vittorio Emanuele 23, Alba

 

CSI CENTRO SERVIZI PER L’INDUSTRIA S.R.L. - SOCIETA’ UNIPERSONALE
Via Vittorio Bersezio 9 - 12100 Cuneo - Tel. 0171.455.532/572 - Fax 0171 697.544
E-mail: formazione@confindustriacuneo.it - PEC: csi.uic@pecstudio.it
Orario segreteria: da lunedì a venerdì 8,30-12,30 e 14,15-18,00
C.F.e P.IVA 00652770041 - R.E.A. 115068 - Capitale sociale € 248.000,00 interamente versato